banner

The New Stuff

2417 Views

Sognate, siete dentro un film


Un documentario, presentato nei festival cinematografici internazionali, raccoglie le più belle scene di film di tutto il mondo in cui i protagonisti sono i bambini. Un’occasione unica e imperdibile per vedere l’universo dei più piccoli attraverso il loro sguardo.

Occhi grandi, pieni di paura e di speranza. Se ne scorgono tanti in A story of children and film perché è il mondo dei bambini e degli adolescenti ad essere mostrato in un collage di sequenze di film di tutto il mondo e di tutte le epoche in cui sono proprio i più piccoli gli assoluti protagonisti.

Il documentario, tradotto letteralmente in italiano in Una storia di bambini e film, è il primo che ritrae i bimbi nel cinema mondiale e il risultato è l’esaltazione della giovinezza con la sua felicità assoluta e i suoi piccoli, e grandi, drammi. Il regista irlandese Mark Cousins racconta questo mondo sconosciuto con poesia e passione perché, in fondo, essere bambini è prima di tutto una grande avventura fatta di solitudine, scoperta e divertimento.

documentario bimbi 2

A story of children and film, presentato al festival del cinema di Cannes e Toronto nel 2013, ha fatto e sta facendo il giro di piccole rassegne indipendenti europee e speriamo venga presto acquistato da una casa di distribuzione nostrana perché possa essere visto e ascoltato in lingua italiana. Non serve in realtà conoscere l’inglese per vedere questo bellissimo montaggio di film famosi e meno, iraniani, irlandesi, coreani, cinesi, americani, francesi in cui sono i bambini ad affrontare la vita, a scontrarsi con i coetanei, e con il mondo dei grandi, e a volte a ridere per piccole cose, a correre e a sentirsi felici.

Il regista ci racconta gli spezzoni di cinema, li divide per tematiche e li interpreta mentre sullo schermo passano le immagini dell’indimenticabile E.T. e dell’emozione del piccolo protagonista nel trovare finalmente un amico, anche se proveniente da un altro pianeta, della giovane star dai capelli biondi del primo dopoguerra americano Shirley Temple, che cantava e ballava, o di un ragazzino di un film giapponese che si vergogna a fare il bagno nel fiume senza vestiti, ma con gli altri compagni.

Ad unire le varie immagini e le storie di tutto il pianeta sono due bambini, un maschio e una femmina, ripresi in una giornata qualunque, a casa loro, a lottare contro la noia o uno contro l’altro, e a inventarsi giochi divertenti. Perché ogni giorno è una nuova avventura!

Erika Saggiorato

Recently Published

article image
»

Infanzia e Covid-19: l’appello per proteggere i bambini più vulnerabili

Save the children: nel 2021, 60 milioni di bambine e bambini avranno ...

»

Storie sotto l’albero

A Natale è tempo di storie. Si sa. E i lettori più piccoli, e ...

»

“L’Ickabog”, il ritorno di J.K. Rowling

“Alto come due cavalli, occhi infuocati, artigli affilati come ...

»

Gianni Rodari, cento anni e non sentirli

Nato il 23 ottobre 1920, in un piccolo paese affacciato sul Lago ...

»

Van Gogh. I colori della vita

Il 10 ottobre, al centro Altinate San Gaetano di Padova, inaugura una ...

»

Una risata per un corpo imperfetto

“Graces” è uno spettacolo di teatro danza che sta ...

»

A scuola, “non perdiamoci di vista”

Questa mattina, al risveglio, abbiamo letto il post Facebook del ...

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...