banner

The New Stuff

2803 Views

Noi e la natura, una storia d’amore


Davanti a un fiore o a un albero, possiamo provare forti emozioni ed empatia. Ma troppo spesso l’uomo ha trattato l’ambiente con poco rispetto: è necessario invece ricordare che il rapporto tra l’uomo e la natura ha radici profonde ed è prezioso. Attraverso una serie di opere di illustratori, grafici e fotografi, la mostra “Natural recall” – che inaugura il 22 novembre a Venezia – racconta la relazione tra noi e le piante…

Vengono da tutto il mondo gli artisti di Natural recall: dall’Argentina, dall’Australia, dalla Cina, dall’Honduras. Le loro opere verranno esposte alla Serra dei giardini di Venezia, un luogo magico e verde, spazio ideale per accogliere una mostra che vuole raccontare una storia d’amore, quella tra l’uomo e le piante.

Illustrazione, grafica, fotografia: tante arti per 42 opere “amiche della natura” che si potranno ammirare in laguna da domani, 22 novembre, al 28 dicembre, e che poi faranno il giro del mondo e arriveranno in tante altre città. Immagini delicate e minimali, composizioni che fanno sognare e opere grafiche astratte per esprimere un rapporto molto spesso indescrivibile a parole.

La natura ci parla e ci chiede, giustamente, rispetto e attenzioni. Natural recall vuole indagare gli ingranaggi che muovono i rapporti tra l’universo umano e quello vegetale. Nella convinzione che i due mondi siano da sempre destinati a incrociarsi perché guidati da una sorta di “affinità elettiva” che nasce spontaneamente.

Gli artisti portano a Venezia le tradizioni culturali del proprio Paese. Ecco, dunque, la credenza giapponese degli spiriti buoni che vivono negli alberi e le teorie cinesi sulle terapie a base di erbe. Altre opere raccontano la tenacia e la capacità della natura di vivere e adattarsi nelle metropoli, spuntando addirittura dalle fessure delle strade. E non mancano scenari in cui l’uomo vive in armonia con le piante, complici nell’offrire ispirazione per nuovi stili di vita.

Le opere esposte saranno raccolte in una pubblicazione con racconti, riflessioni e contributi inediti da parte di architetti del paesaggio, scrittori, musicisti, antropologi, designer e accompagneranno il 2015 con un calendario.

Redazione Prime Pagine

Recently Published

article image
»

Infanzia e Covid-19: l’appello per proteggere i bambini più vulnerabili

Save the children: nel 2021, 60 milioni di bambine e bambini avranno ...

»

Storie sotto l’albero

A Natale è tempo di storie. Si sa. E i lettori più piccoli, e ...

»

“L’Ickabog”, il ritorno di J.K. Rowling

“Alto come due cavalli, occhi infuocati, artigli affilati come ...

»

Gianni Rodari, cento anni e non sentirli

Nato il 23 ottobre 1920, in un piccolo paese affacciato sul Lago ...

»

Van Gogh. I colori della vita

Il 10 ottobre, al centro Altinate San Gaetano di Padova, inaugura una ...

»

Una risata per un corpo imperfetto

“Graces” è uno spettacolo di teatro danza che sta ...

»

A scuola, “non perdiamoci di vista”

Questa mattina, al risveglio, abbiamo letto il post Facebook del ...

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...