banner

The New Stuff

2995 Views

A Natale, cake con miele e spezie


Non è il panettone e nemmeno il pandoro, è un dolce morbido e profumato da sfornare a Natale. La ricetta della nostra cuoca e scrittrice Elisabetta Tiveron

C’è un dolce soffice che preparo tutti gli anni, durante le festività natalizie. Non è il panettone, e nemmeno il pandoro: entrambi richiedono una lavorazione lenta e laboriosa, una programmazione di tempi che non mi è sempre facile; e poi, in commercio ce ne sono di buonissimi, di produzione artigianale. Con una certa frequenza, da grande amante di frutta secca, essiccata, candita, sforno zelten trentin-tirolese e panpepato (che proprio soffice non è, ma siamo sempre nell’area “torte & co”).

L’onnipresente però è lui, il cake con miele e spezie, veloce e profumatissimo. Può essere preparato in anticipo, si conserva bene. Confezionato a dovere, utilizzando del cellophane trasparente e dei bei nastri festosi, diventa un super regalo per amici golosi. Realizzato in versione mignon – con stampino rettangolare, ma va bene anche quello tondo per muffin -, diventa un simpatico segnaposto/omaggio per gli ospiti di pranzi e cene di festa (questi suggerimenti, naturalmente, valgono anche per gli altri dolci natalizi sfornabili in casa). La farina d’avena rende il dolce ancora più profumato ed è ottima, dal punto di vista nutrizionale, nel periodo invernale.

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

150 gr di farina tipo 0

70 gr di farina d’avena integrale

2 uova

150 gr di miele fluido e molto aromatico (perfetto un millefiori di montagna, o di melata di bosco)

80 gr di burro fuso

1 cucchiaino raso di spezie miste in polvere

(chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, cannella, cardamomo, pepe nero, anice stellato)

1 cucchiaino raso di lievito per dolci

Montare le uova con il miele finché saranno chiare e ben spumose. Unire gli altri ingredienti (il burro deve essere intiepidito) e continuare a lavorare con le fruste elettriche. Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato (o foderato di apposita carta) e cuocere nel forno preriscaldato a 180°, per almeno 45 minuti. Il tempo di cottura andrà ridotto se si utilizzano stampini mignon.

Elisabetta Tiveron

Recently Published

»

Il giornale della settimana, piccole cronache illustrate

Siamo tornate al Lago di Garda per fare un’altra splendida ...

»

La Gazzetta della Rocca, minireporter al museo archeologico

Una domenica pomeriggio davvero speciale. Prime Pagine ha proposto e ...

»

Cronache fantastiche (seconda parte)

Cronache fantastiche, impossibili, a volte quasi reali: con questo ...

»

Cronache fantastiche

Cronache fantastiche, impossibili, a volte quasi reali: con questo ...

Foto di Grazia Raimondo
»

Una domenica poetica, un’insalata di parole

Le parole possono essere dolci, amare, aspre. Le persone possono ...

Giovanna di Benedetto / Save the Children
»

Ucraina, le prime vittime sono i bambini

Il conflitto costringe donne e bambini a lasciare le proprie case per ...

»

Non ci avevano detto che c’era la pace?

Ucraina – Russia, la guerra spiegata a bambine e bambini. ...

»

Rileggere Mario Lodi

Su Il Bo Live l’omaggio al grande maestro e scrittore, nel ...

»

Il Carnevale internazionale dei ragazzi

Laboratori e giochi in presenza e online per bambine e bambini, ...