banner

The New Stuff

3954 Views

Mostri, dolcetti, zucche e fantasmi… finalmente è arrivato Halloween!


Quante creature fantastiche e spaventose si possono incontrare ad Halloween! Ma perché streghe, mostri, ragni e pipistrelli si danno appuntamento proprio la notte del 31 ottobre?

hallo1

Sembra che la parola Halloween sia una variante scozzese di All-Hallows-Eve, cioè “notte prima di Ognissanti” (in inglese arcaico: All Hallows Day). La festa che conosciamo ha una lunga storia e vede mescolarsi tradizioni celtiche, riti cristiani e rituali pagani, finché, sbarcando in America, la festa assume le caratteristiche e i simboli che oggi conosciamo, diventando festa nazionale.

hallo2

Trick or treat? In italiano, “dolcetto o scherzetto”? E’ la formula che i bambini pronunciano bussando alla porta di casa dei vicini, i quali dovranno rispondere con palate di dolcetti per evitare i dispetti. L’origine, però, è tutt’altro che allegra: sembra che la sera di Ognissanti, nel tardo Medioevo, fossero i bambini poveri a bussare alle porte in cerca di cibo, offrendo in cambio preghiere per i cari defunti.

hallo3

Jack o’ Lantern è forse il simbolo più famoso della festa di Halloween: una zucca intagliata, spesso con una smorfia cattiva e spaventosa, a cui viene regalata un’anima inserendovi dentro una candela accesa. E’ facile da realizzare e buffa da vedere… a meno che non stiate camminando lungo una strada buia…

Clac

  • illustratrice, grafica e creativa. Disegnerebbe anche sui muri di casa tua, se poi tu non decidessi di chiamare i vigili… Alcuni suoi lavori li trovi qui: www.behance.net/laCLAC

Recently Published

giornalisti del mistero
»

Notizie da brivido. Giornalisti del mistero alla Rocca di Manerba

Segreti e leggende, storie spaventose: ecco gli ingredienti del ...

»

Il giornale della settimana, piccole cronache illustrate

Siamo tornate al Lago di Garda per fare un’altra splendida ...

»

La Gazzetta della Rocca, minireporter al museo archeologico

Una domenica pomeriggio davvero speciale. Prime Pagine ha proposto e ...

»

Cronache fantastiche (seconda parte)

Cronache fantastiche, impossibili, a volte quasi reali: con questo ...

»

Cronache fantastiche

Cronache fantastiche, impossibili, a volte quasi reali: con questo ...

Foto di Grazia Raimondo
»

Una domenica poetica, un’insalata di parole

Le parole possono essere dolci, amare, aspre. Le persone possono ...

Giovanna di Benedetto / Save the Children
»

Ucraina, le prime vittime sono i bambini

Il conflitto costringe donne e bambini a lasciare le proprie case per ...

»

Non ci avevano detto che c’era la pace?

Ucraina – Russia, la guerra spiegata a bambine e bambini. ...

»

Rileggere Mario Lodi

Su Il Bo Live l’omaggio al grande maestro e scrittore, nel ...