banner

The New Stuff

300 Views

Minireporter per un giorno


Hanno otto e nove anni e sono stati i nostri minireporter per un giorno speciale, quello dei Kid Pass Days che si sono tenuti in tutta Italia sabato 12 e domenica 13 maggio con eventi dedicati, nei musei e nelle piazze, ai bambini e alle famiglie.  Qui Greta e Ludovico ci raccontano la loro bella esperienza e lo fanno già con il piglio dei giovani giornalisti. 

Sono Greta e ho otto anni. Domenica sono andata al Palazzo delle Esposizioni di Roma e la cosa che mi ha divertita di più è stato il laboratorio Roba da robot all’interno della mostra Human.

Quando ci hanno fatto fare il laboratorio abbiamo costruito un’invenzione. La mia invenzione è stata quella di disegnare un’ala che vola in aria e che nuota nel mare.

Nella mostra invece la cosa che mi ha lasciata sconvolta erano dei quadri dove c’era del sangue, ma le maestre, quei quadri, non ce li hanno spiegati quindi ho capito che erano solo per i grandi.

Io, questa mostra, la consiglierei ai bambini della mia età, non più piccoli perché sono argomenti difficili.

Greta, 8 anni


Domenica 13 maggio siamo stati a Villa Pisani, a Stra, per fare una caccia al tesoro assieme ad altre famiglie che, come la mia, hanno partecipato ad una festa chiamata Kid Pass Day.

Le nostre guide erano dei ragazzi giovanissimi che, secondo me, vanno ancora a scuola. Una ragazza di nome Chiara ci ha raccontato la storia della villa dicendoci che apparteneva ad un Doge di Venezia di nome Alvise Pisani a cui piacevano tanto le feste e ad una di queste invitò tante persone importanti, anche un pittore di nome Tiepolo che aveva un pappagallo che, vedendo quella villa povera di colori svolazzò tra le stanze lasciando piume colorate qua e là, ma io ho capito che in realtà i colori li aveva messi Tiepolo.

Stavamo per partire con Chiara e le sue amiche per trovare il pappagallo, ma proprio in quel momento sono usciti il doge Pisani e la dogaressa in persona che aspettavano ospiti, ma non trovavano più il cappello del doge e un braccialetto della dogaressa, così siamo andati in tutte le bellissime stanze della villa per aiutarli a cercare.

Il doge era molto fiero della sua “casetta” e così per ringraziarci dell’aiuto ci ha portato nel posto più bello: il labirinto del giardino e ci siamo divertiti moltissimo a cercare l’uscita visto che il doge non trovava più la strada.

A Villa Pisani mi sono divertito davvero tanto soprattutto perché il doge faceva molte battute divertenti.

Ludovico, 9 anni

 

Per maggiori informazioni: www.kidpass.it

 

 

Recently Published

»

Albero del tesoro, il parco di tutti

Entro il 2020 a Padova sorgerà un parco inclusivo sensoriale ...

»

Capolavori per piccoli ascoltatori

Sei spettacoli, da novembre a maggio, all’Auditorium Pollini, ...

»

Un quartiere a misura di bambino

Laboratori, arte, teatro, giornalismo. La manifestazione ...

»

A Sarmede, illustrazioni dal mondo tra bellezza, emozioni e libertà

Sarmede accoglie la 36esima edizione de “Le immagini della ...

»

I nonni della Playstation

Una mostra dedicata ai “Giochi da tavolo a casa e a ...

»

Nove amici in un blog

A inizio settembre la cooperativa La Esse di Treviso ha organizzato ...

»

Una luce sfreccia verso nord

Approda in Germania “Una sfolgorante luce di due stelle ...

»

Te lo spiego con un gioco

Torna Tucogiò, il festival trevigiano dei giochi inventati, ...

»

“Ragazzi” alla Mostra del Cinema

Un documentario che racconta l’esperienza dei e per i giovani a ...