banner

The New Stuff

2412 Views

Bella, buona e di stagione


Anche l’occhio vuole la sua parte… Vi presentiamo la melagrana, un frutto bellissimo, colorato, delizioso e pieno di vitamina C. Perfetto per affrontare l’autunno e l’inverno!

La natura non lavora mai a caso, e questo vale anche per ciò che offre di commestibile nei diversi momenti dell’anno. In ogni stagione troviamo infatti alimenti più adatti (per questo è importante seguire, per quanto possibile, la stagionalità a tavola). Erbe e ortaggi depuranti in primavera, quando il fisico deve ripulirsi dai residui dei grassi cibi invernali; frutta e verdura ricche d’acqua d’estate, per combattere il caldo e la disidratazione (la perdita di liquidi dovuta alla sudorazione); vegetali ricchissimi di vitamina C (e altri nutrienti rinforzanti) in autunno e inverno, quando ne abbiamo bisogno per affrontare il freddo e tenere alla larga le malattie che ne possono conseguire.

Quindi ora siamo nel “momento vitamina C”… che però non significa solo agrumi (arance in prima fila). C’è un frutto, la melagrana, che, da questo punto di vista, ha un valore ancora più alto, perché, oltre a contenere molta di questa preziosa vitamina, regala anche una mega dose di sali minerali (rinforzanti per il nostro corpo) e di antiossidanti, cioè quelle sostanze che rallentano l’invecchiamento del fisico (di antiossidanti sono molto ricchi i vegetali dal colore rosso e viola, come appunto la nostra melagrana, ma anche, per rimanere in questa stagione, l’uva nera e il radicchio).

Bevetene, quindi, il succo: lo potete ricavare facilmente, tagliando a metà il frutto e spremendolo con uno spremiagrumi o, se volte evitare di schizzare in giro, sgranandolo e passando i chicchi con il passaverdura, o centrifugandoli (se in casa avete l’apposito elettrodomestico). Ma i chicchi si possono usare anche come ingrediente nelle insalate e in tanti piatti salati, a cui donano un piacevole gusto agrodolce e un’allegra nota di colore. Eh già, perché la melagrana è anche bellissima da vedere… quante volte avrete sentito dire che “anche l’occhio vuole la sua parte”? Ed è proprio così: un cibo la cui vista ci gratifica, è ancora più buono!

Elisabetta Tiveron

Recently Published

»

A scuola, “non perdiamoci di vista”

Questa mattina, al risveglio, abbiamo letto il post Facebook del ...

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...

»

Giovani critici in quarantena

Un gruppo di ragazzi. Tante idee che circolano attraverso i libri e ...

»

Coronavirus, un libro per bambini

“Questo è un periodo strano per tutti, ed è così nel mondo ...

article image
»

Il coronavirus e noi: i giorni sospesi dei bambini coraggiosi

Quante domande, quanti dubbi, quante incertezze. Sono giorni strani, ...

»

Il tempo (creativo) lontano dalla scuola

Dalle Lezioni sul sofà agli audiolibri di “Ad alta ...

»

“Da grande voglio fare il poeta”

Un libro raccoglie le poesie scritte da bambini e ragazzi dai 4 ai 12 ...

»

“Giulietta e Federico”, una grande avventura di cinema e amore

Lo conoscete Federico Fellini? E la conoscete Giulietta Masina? Nel ...