banner

The New Stuff

2555 Views

“Il mistero delle fiabe divorate”


Piccoli critici letterari crescono! Vi proponiamo una selezione degli articoli scritti dai partecipanti al laboratorio “Carta di giornale” tenutosi il 16 gennaio 2016 alla Biblioteca di Albignasego (Padova), un appuntamento inserito nel cartellone della rassegna di letture e racconti per ragazzi “Scenari di carta”. La redazione formata da ventidue minireporter ha provato a scrivere alcune brevi recensioni giornalistiche dopo aver letto il libro illustrato “Il mistero delle fiabe divorate” di Carolina D’Angelo e Andrea Rivola (Kite edizioni). Non possiamo pubblicarle tutte, ma ci teniamo a precisare che i piccoli giornalisti hanno fatto davvero un ottimo lavoro. Nessuno escluso. Come sempre, siamo intervenuti pochissimo sugli elaborati, abbiamo fatto giusto un paio di correzioni, niente di più. Quello che leggerete è tutta farina del loro sacco.

‘Al ladro! Al ladro!’ Gridò la fanciulla dalla guglia. ‘Ha rubato la mia mela!’

Cosa succede la notte tra le pagine dei libri? Questa volta, nella camera di Giovanna, c’è un ladro che si lancia in pantagrueliche scorribande e spazzola di tutto, saltando picarescamente tra le fiabe, come un personaggio di Kusturica. Non c’è più traccia della mela rossa di Biancaneve, della zucca di Cenerentola, delle frittelle di Cappuccetto rosso e neanche di una briciola zuccherina della casetta di Hänsel e Gretel. E Giovanna, svegliata nel cuore della notte dai pianti disperati, non può che mettersi a inseguire l’insaziabile mangione. Deve sfogliare a lungo, inseguire la scia di devastazione, ma infine scova il panciuto gigante ed escogita dove sistemarlo per placare il suo onnivoro languorino. Un brillante, velocissimo viaggio tra le fiabe e la fiabesca ingordigia, tra le passioni divoranti e la magia di una bambina saggia e coraggiosa.


“Te lo consiglio perché… la scrittrice Carolina D’Angelo è riuscita a mettere insieme tutti i libri in un unico libro e il disegnatore Andrea Rivola ha creato un nuovo stile di disegno rispetto ai soliti disegni”. Beatrice

“Te lo consiglio perché le scene sono comiche: alla fine c’è un ladro mangione che sembra in mutande! Il testo lo consiglio ai bambini dai 7 agli 8 anni e i disegni a chi ama i disegni”. Marco

“Ti consiglio questo libro perché ci sono molte figure e perché le parole sono per aria. Ma ci sono anche dei difetti: per esempio, Riccioli d’oro non ha molti riccioli!”. Lidia

“Questo libro non te lo consiglio perché ci sono molte parole difficili.  Nel libro, Biancaneve è troppo cicciona e ci sono immagini che fanno un po’ paura. Alcuni personaggi hanno le gambe magre e il corpo ciccione”. Alessandro

“Te lo consiglio perché è un libro bello con un gigante che divora le fiabe. Le immagini sono bellissime, comiche e significative. Giovanna cerca in tutti i libri della sua libreria fino a quando rimane l’ultimo libro molto molto grosso, molto molto pesante, molto molto grasso. Scopre così che il ladro era proprio in quel libro e per punizione lo mette nel ricettario della mamma. Non te lo consiglio perché, come ho detto, ci sono bellissime illustrazioni, ma più per bambini dai 3 ai 7 anni: è troppo illustrato ed è leggerissimo, in una pagina ci sono al massimo 5 o 6 righe!”.  Emanuele

“Questo libro te lo consiglio perché è un mix di tutte le fiabe più celebri, per piccini e anziani. E’ molto curioso e divertente, può far ridere anche le persone più musone e serie. Ai bambini farà ridere a crepapelle.  Mi è piaciuto soprattutto per le illustrazioni meravigliose e colorate”. Sara

Recently Published

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...

»

Giovani critici in quarantena

Un gruppo di ragazzi. Tante idee che circolano attraverso i libri e ...

»

Coronavirus, un libro per bambini

“Questo è un periodo strano per tutti, ed è così nel mondo ...

article image
»

Il coronavirus e noi: i giorni sospesi dei bambini coraggiosi

Quante domande, quanti dubbi, quante incertezze. Sono giorni strani, ...

»

Il tempo (creativo) lontano dalla scuola

Dalle Lezioni sul sofà agli audiolibri di “Ad alta ...

»

“Da grande voglio fare il poeta”

Un libro raccoglie le poesie scritte da bambini e ragazzi dai 4 ai 12 ...

»

“Giulietta e Federico”, una grande avventura di cinema e amore

Lo conoscete Federico Fellini? E la conoscete Giulietta Masina? Nel ...

Uffa, logo
»

Uffa, dai disegni dei bimbi alla moda

L’espressione artistica dei più piccoli diventa fonte di ...