banner

The New Stuff

2596 Views

Expo dei bambini


Apre oggi, 1 maggio 2015, l’esposizione universale dedicata al cibo. Per sei lunghi mesi Milano sarà la capitale mondiale dell’alimentazione. Fino al 31 ottobre, tutto ruoterà attorno a un unico tema: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Tantissimi gli eventi, i laboratori e le sorprese per i più piccoli. 

Diamo un’occhiata veloce al programma e ci accorgiamo subito che Expo Milano 2015 offre un ricco e divertente calendario per i più piccoli. Di eventi a misura di bambino ce ne sono a bizzeffe! Laboratori, spettacoli, attività inserite in Childrenshare e nel Progetto scuola, per imparare sperimentando. Ma andiamo per ordine. Noi vi regaliamo qualche spunto, vi diamo un assaggio, ma sappiate che Expo ha realizzato una mappa per permettere a voi e alle vostre famiglie di orientarvi tra padiglioni e iniziative. Si chiama Family map, verrà aggiornata periodicamente e sarà distribuita ai visitatori. Le Organizzazioni internazionali hanno messo in campo contributi pensati per i bambini, come la serie Leonardo Expo (nell’immagine qui sotto), coprodotta dal trevigiano Gruppo Alcuni e da Rai Fiction, realizzata grazie alla consulenza scientifica del #ProgettoFameZero #ZeroHunger delle Nazioni Unite, della Fao e dell’Unesco Venice office. Leonardo Expo - Gioconda Leonardo LorenzoAl centro, gli ingredienti di stagione e ‘a km zero’, lo spreco di cibo, l’acqua (inquinamento e risparmio) e le fonti di energia rinnovabili come l’eolico e la bioenergia. Tredici episodi da 5 minuti ciascuno – dei 52 che formano l’intera serie – sul giovane Leonardo Da Vinci si potranno vedere al Children park, ovvero l’area tematica dedicata esclusivamente ai bambini e alle famiglie,  un percorso di esperienze, attività e situazioni stimolanti, ma anche un luogo di relax e sosta.

L’Unione Europea accoglie i visitatori con un film – la storia di Alex e Sylvia – pensato per coinvolgere anche i bambini nel Coltivare insieme il futuro dell’Europa per un mondo miglioreSave The Children ha allestito un villaggio esperienziale per raccontare l’importanza della nutrizione e il suo impatto sulla vita e la salute dei bambini nel mondo.

Nel Padiglione Italia troviamo la mostra Fab food. La fabbrica del gusto italiano con la giostra Nutrire il pianeta e il Juke-box dei desideri. E nel vivaio scuole, ogni giorno, moltissimi laboratori. Nella Piazza della biodiversità la chiocciola di Slow food guida, attraverso una mostra interattiva e attività didattiche, grandi e piccini alla scoperta del meraviglioso mondo della biodiversità.

Molte le iniziative dei Paesi partecipanti: tra questi l’Austria, che nel suo padiglione Breathe.Austria, con il Museo dei bambini di Vienna, ha sviluppato alcune installazioni per ‘giocare con l’aria’… La Svizzera ha allestito un Kids corner con attività per bambini e una caccia al tesoro che si snoda in tutto il padiglione. L’Angola ha allestito un vegetable garden, giochi per bambini in tutto il padiglione e un’area workshop dedicata ai più piccoli. Il Qatar propone una Creative play area for kids.  E poi, minireporter, datevi da fare! Seguite il profumo e scovate La fabbrica del cioccolato… Dove sarà?

L’intera programmazione degli eventi dedicati ai bambini è disponibile sul sito di Expo, ma l’appuntamento con la parata di Foody è tutti i giorni, alla mattina e al pomeriggio. Foody è la mascotte di Expo e il suo faccione sorridente e colorato è di frutta… una banana come sorriso, il ciuffo dell’ananas al posto dei capelli! Con lui, a Milano, ci saranno, tra gli altri, Piera la pera, Rodolfo il fico, Gury l’anguria… (nel video di copertina vi vengono presentati, uno ad uno, Foody e i suoi amici. nella foto di apertura: la cover del Progetto scuola).

Divertitevi all’Expo e, mi raccomando, fate sempre attenzione a quel che mangiate!

Redazione Prime Pagine

Recently Published

article image
»

Infanzia e Covid-19: l’appello per proteggere i bambini più vulnerabili

Save the children: nel 2021, 60 milioni di bambine e bambini avranno ...

»

Storie sotto l’albero

A Natale è tempo di storie. Si sa. E i lettori più piccoli, e ...

»

“L’Ickabog”, il ritorno di J.K. Rowling

“Alto come due cavalli, occhi infuocati, artigli affilati come ...

»

Gianni Rodari, cento anni e non sentirli

Nato il 23 ottobre 1920, in un piccolo paese affacciato sul Lago ...

»

Van Gogh. I colori della vita

Il 10 ottobre, al centro Altinate San Gaetano di Padova, inaugura una ...

»

Una risata per un corpo imperfetto

“Graces” è uno spettacolo di teatro danza che sta ...

»

A scuola, “non perdiamoci di vista”

Questa mattina, al risveglio, abbiamo letto il post Facebook del ...

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...