banner

The New Stuff

2526 Views

Chi sei tu? Vangelo dell’Asino Paziente


La redazione di Prime Pagine è andata a vedere il nuovo spettacolo di Antonio Panzuto ispirato al Vangelo secondo Giovanni. Uno spettacolo per ragazzi (ma non solo) che incanta e commuove. Stasera e domani mattina sarà ancora in scena al Teatro Verdi di Padova, a febbraio arriverà a Milano e Modena.

L’uomo e l’asino camminano insieme, attraversano il deserto, condividono il giorno e la notte, il poco riposo e la fatica. In una scena che racchiude i colori della terra e del cielo, che nasconde segreti pronti a calare dall’alto, troviamo Gesù e il suo asino, il narratore di questa storia che assomiglia a un sogno. Marionette costruite assemblando legni poveri e stoffe, ferraccio e fili di lana.
Chi sei tu? Vangelo dell’Asino Paziente, la nuova produzione di Antonio Panzuto ispirata al Vangelo secondo Giovanni, spettacolo vincitore del Festival del Sacro di Lucca 2015, è in scena proprio in questi giorni al Ridotto del Teatro Verdi di Padova: lo potrete vedere ancora questa stasera alle 20.45 e domani, 18 dicembre, alle 10. Il 23 e 24 febbraio 2016 sarà al Teatro Campo Teatrale di Milano, il 25 al Teatro Rondinella, sempre a Milano. Infine, il 26 febbraio al Teatro Drama di Modena.
Scritto in collaborazione con Alessandro Tognon, che ne firma anche la regia (e con l’organizzazione Tam Teatromusica per il progetto triennale Bottega D’Arte), lo spettacolo rilegge la vita e la parola di Cristo attraverso gli occhi e la voce del suo umile asino. Una storia semplice e, al tempo stesso, intensa, arricchita dalle sorprendenti “magie” sceniche di Panzuto, capaci di incantare il pubblico.
Al centro, l’asino, ovvero la principale voce narrante: una macchina scenica su ruote, realizzata con pezzi di legno, stoffe e ferro, manovrata a vista come le altre figure, sculture, maschere africane, pupi. Microcosmo di una originale predicazione evangelica, con le voci registrate popolari e dialettali degli abitanti di Laurito (Salerno), paese d’origine di Panzuto ed ente patrocinatore del progetto.

Ma chi è Antonio Panzuto? Una figura atipica nel panorama teatrale italiano, un artista che crea macchine teatrali abitate da oggetti e figure azionate a vista tramite grovigli di fili. Mescolando legni e metalli, corde e tessuti, produce visioni fantastiche.

Prime Pagine ha condiviso questa esperienza preziosa con gli alunni di una scuola primaria della provincia di Padova. Ora lo consigliamo a tutti voi, piccoli lettori. Non perdetevi questo piccolo gioiello, vi regalerà molte emozioni.

Redazione Prime Pagine

Recently Published

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...

»

Giovani critici in quarantena

Un gruppo di ragazzi. Tante idee che circolano attraverso i libri e ...

»

Coronavirus, un libro per bambini

“Questo è un periodo strano per tutti, ed è così nel mondo ...

article image
»

Il coronavirus e noi: i giorni sospesi dei bambini coraggiosi

Quante domande, quanti dubbi, quante incertezze. Sono giorni strani, ...

»

Il tempo (creativo) lontano dalla scuola

Dalle Lezioni sul sofà agli audiolibri di “Ad alta ...

»

“Da grande voglio fare il poeta”

Un libro raccoglie le poesie scritte da bambini e ragazzi dai 4 ai 12 ...

»

“Giulietta e Federico”, una grande avventura di cinema e amore

Lo conoscete Federico Fellini? E la conoscete Giulietta Masina? Nel ...

Uffa, logo
»

Uffa, dai disegni dei bimbi alla moda

L’espressione artistica dei più piccoli diventa fonte di ...