banner

The New Stuff

2459 Views

“Che genio!”


In un divertente libro illustrato trovano posto le storie di bambini diventati scienziati, artisti e scrittori. Brevi racconti per scoprire talento e passioni di diciotto personaggi straordinari che hanno lasciato un segno nella storia. Da Cristoforo Colombo a Marie Curie, da Shakespeare a Mandela, passando per Stanley Kubrick e Steve Jobs.

Le storie di Guido Sgardoli ispirano, le illustrazioni di Giuseppe Ferrario divertono. Che genio! Storie di personaggi straordinari (edizioni El) raccoglie le “avventure” di diciotto uomini e donne che hanno fatto la storia, partendo dal loro talento e dalle passioni nate durante l’infanzia. Da Cristoforo Colombo a Marie Curie, da Shakespeare a Mandela, passando per Stanley Kubrick e Steve Jobs. Com’erano i geni da bambini? Erano tutti bravi a scuola? Che sogni avevano? Cosa volevano diventare da grandi?

Uscí in strada sgattaiolando come un ladro per evitare di essere riconosciuto. Se i suoi avessero scoperto che anziché a scuola se n’era andato tranquillamente al cinema…
– Stanley!
– Mamma!
Gertrude Perveler Kubrick era in mezzo al marciapiede con le borse della spesa che la tiravano verso il basso e un’espressione sbigottita sul viso
– Che ci facevi al cinema?
– Ecco, io…

L’autore è una garanzia, la sua scrittura non delude. Trevigiano, Sgardoli ha vinto numerosi premi, tra cui il prestigioso Premio Andersen 2009 come miglior scrittore per ragazzi.

– Tu, – disse la maestra. – Come ti chiami?
– Rolihlahla Mandela, – rispose il ragazzo.
Aveva sei anni e frequentava il collegio coloniale inglese di Healdtown, in Sudafrica. La maestra era bianca.
– Come faccio a ricordare un nome tanto difficile? – chiese la donna. Poi fece andare lo sguardo intorno. Sul libro di storia spiccava l’immagine dell’ammiraglio inglese Horatio Nelson, l’eroe della battaglia navale di Trafalgar.
– Da oggi sarai Nelson, – disse la donna. – Nelson Mandela.
Rolihlahla pensò che il nome, quel nome che la maestra si rifiutava di imparare, glielo aveva dato sua madre, quando lo aveva partorito lungo la riva del fiume.

Un piccolo libro da leggere saltando da una storia all’altra, seguendo l’umore e l’ispirazione del momento. Per scoprire la vita di persone speciali e per continuare a credere nei propri sogni!

Redazione Prime Pagine

Recently Published

»

Al Parco Iris di Padova, una nuova area giochi accessibile e inclusiva

Uno spazio felice per tutte e tutti, bambine e bambini con ...

»

In libreria “Passeggiata col cane”, quando una storia è senza parole

La casa editrice Camelozampa porta in libreria un piccolo gioiello di ...

»

Giovani critici in quarantena

Un gruppo di ragazzi. Tante idee che circolano attraverso i libri e ...

»

Coronavirus, un libro per bambini

“Questo è un periodo strano per tutti, ed è così nel mondo ...

article image
»

Il coronavirus e noi: i giorni sospesi dei bambini coraggiosi

Quante domande, quanti dubbi, quante incertezze. Sono giorni strani, ...

»

Il tempo (creativo) lontano dalla scuola

Dalle Lezioni sul sofà agli audiolibri di “Ad alta ...

»

“Da grande voglio fare il poeta”

Un libro raccoglie le poesie scritte da bambini e ragazzi dai 4 ai 12 ...

»

“Giulietta e Federico”, una grande avventura di cinema e amore

Lo conoscete Federico Fellini? E la conoscete Giulietta Masina? Nel ...

Uffa, logo
»

Uffa, dai disegni dei bimbi alla moda

L’espressione artistica dei più piccoli diventa fonte di ...