banner

The New Stuff

992 Views

150 anni di Beatrix


È Natale anche in un piccolo paesino della campagna inglese dove mamma coniglio raduna attorno al focolare i suoi piccoli per leggergli delle storie. Questa immagine è un grande classico della letteratura per bambini e ragazzi che qui celebriamo ricordando la sua grandissima autrice.

Il nome di Beatrix Potter è associato a quello del celebre personaggio Peter coniglio, nato dalla sua fantasia. Il piccolo roditore, con il pelo rossiccio e la giacchetta blu, e i suoi amici, il cugino Benjamin e l’amica Lily, hanno popolato l’immaginazione di tante generazioni di bambini con le loro marachelle, i dubbi sulla vita e sulla loro piccola quotidianità rendendoli famosi in tutto il mondo.

A 150 anni dalla nascita della mamma di Peter Coniglio, il Victoria and Albert Museum di Londra invita grandi e piccoli a visitare il più grande archivio esistente sulla scrittrice e illustratrice inglese. Nel museo d’arti applicate più importante al mondo una mostra celebra infatti Miss Potter con disegni originali, lettere, manoscritti e fotografie dell’autrice che a più di settant’anni dalla morte continua a raccontare favole best seller ai bambini di tutto il mondo.

Fino ad aprile 2017, piccoli e grandi appassionati del delicato universo di Beatrix potranno dunque ammirare dal vivo questa mostra unica e originale oppure potranno consultare, via smartphone o pc, l’ampia varietà dei materiali messi in rete. Percorrendo la straordinaria mostra londinese si scoprirà così tutto dell’amore che Miss Potter nutriva per la campagna inglese e per la natura visto che trascorreva le sue vacanze di bambina proprio nello splendido Lake District. Qui trovò ispirazione per la nascita del suo personaggio più famoso e nacque il desiderio di iniziare a scrivere.

Nonostante il parere avverso della famiglia e l’iniziale difficoltà nel trovare un editore, la carriera della signora Potter fu stellare: pubblicò 28 libri, molti dei quali tradotti in più di 35 lingue, e vendette oltre 100 milioni di copie. Chi non l’ha ancora fatto, si immerga così nel mondo di Beatrix Potter, per un’esperienza senza tempo e senza limiti di fantasia, scoprendo, per esempio, tra gli scaffali delle librerie, Il Natale di Peter coniglio dove il celebre coniglietto si mette in testa di salvare un tacchino dal suo destino di finire arrosto.
Per maggiori informazioni: http://www.vam.ac.uk/page/b/beatrix-potter/


 

Redazione Prime Pagine

Recently Published

»

Nove amici in un blog

A inizio settembre la cooperativa La Esse di Treviso ha organizzato ...

»

Una luce sfreccia verso nord

Approda in Germania “Una sfolgorante luce di due stelle ...

»

Te lo spiego con un gioco

Torna Tucogiò, il festival trevigiano dei giochi inventati, ...

»

“Ragazzi” alla Mostra del Cinema

Un documentario che racconta l’esperienza dei e per i giovani a ...

»

Sogni e passioni di 15 scienziate

Da Jane Goodall a Rita Levi Montalcini, da Hedy Lamarr a Maryam ...

»

Piccoli startupper

Gli studenti della scuola di H-Farm di Treviso hanno inventato un ...

»

Minireporter per un giorno

Hanno otto e nove anni e sono stati i nostri minireporter per un ...

»

Arance e avocado contro la siccità

Kiara Nirghin, dispiaciuta per la siccità che da sempre colpisce il ...

»

Le canzoni scritte dai bambini

Bimbi e musica. Torna il festival che invita le classi primarie di ...